Anna Gina Perri, laureata con lode in Ingegneria Elettrotecnica il 25.2.1977 presso l’Università degli Studi di Bari, dal 2002 è Professore Ordinario di Elettronica presso il Politecnico di Bari, dove attualmente insegna Fondamenti di Dispositivi Elettronici per il Corso di Laurea in Ingegneria Elettronica e delle Telecomunicazioni, e Dispositivi Elettronici Avanzati nell’ambito dei Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Elettronica.
I suoi interessi scientifici hanno riguardato lo studio e progetto di sistemi ottici di telecomunicazioni, il progetto automatico di amplificatori a microonde a basso rumore, il “modelling” dei dispositivi elettronici, la caratterizzazione degli effetti termici, lo studio di dispositivi optoelettronici basati su strutture PBG (Photonic BandGap), il progetto di microrisonatori su PBG per acceleratori di particelle in adroterapia dei tumori e il progetto di dispositivi e sistemi elettronici per il monitoraggio continuo non invasivo e mini invasivo di parametri biochimici.
Dal 2000 la Prof. Perri, in qualità di consulente, collabora con l’ALENIA SPAZIO di Roma, alle attività di ricerca riguardanti il progetto di MMIC per applicazioni spaziali ed alte rese di produzione. Collabora inoltre con la STMicroelectronics di Torino, nell’ambito della Convenzione Politecnico/STMicroelectronics, della quale la Prof. Perri è referente per il Politecnico nel relativo Comitato di Gestione.
Attualmente è impegnata nello studio e caratterizzazione di dispositivi elettronici nanometrici, FET su nanotubi di carbonio, dispositivi quantistici e per il quantum computing.
E’ Revisore di prestigiose Riviste Internazionali quali IEEE Transactions on Electron Devices, IEEE Transactions on Microwave and Wireless Components Letters, Solid State Electronics, IEEE Electronic Letters. Microelectronics Journal e Current Nanoscience
Dal 2013 è l’Editor in Chief di International Journal of Research and Reviews in Applied Sciences e fa parte dell’Editorial Board di Current Nanoscience, International Journal of Advances in Engineering & Technology, International Journal of Research and Reviews in Applied Sciences, i-manager’s Journal on Electronics Engineering, Journal of Electrical and Electronic Engineering (JEEE).
E’ il Direttore del Laboratorio di Ricerca di "Dispositivi Elettronici" presso il Dipartimento di Ingegneria Elettrica e dell'Informazione del Politecnico di Bari.
La Prof. Perri è autrice di 16 libri riguardanti la teoria, le applicazioni, il progetto di dispositivi e sistemi micro e nanoelettronici, di 3 libri internazionali e di oltre 280 articoli, apparsi su Riviste Internazionali e presentati a Congressi Internazionali.

Gennaro Gelao si è laureato in Fisica presso l’Università degli Studi di Bari, discutendo una tesi sperimentale riguardante la fisica delle particelle sui decadimenti deboli, svolta nell'ambito del progetto ALEPH al CERN. Successivamente ha conseguito il titolo di dottore di ricerca in Fisica con una tesi sperimentale riguardante l'indipendenza delle forze di colore dal sapore dei quark.
Ha vinto un concorso a tempo determinato presso l'ENEA dove ha gestito un laboratorio di misure elettriche per l'accreditamento come laboratorio di taratura SIT.
Dal 2004, con funzioni tecniche, lavora presso il Dipartimento di Ingegneria Elettrica e dell'Informazione del Politecnico di Bari dove è il Responsabile tecnico del laboratorio di Dispositivi Elettronici e del laboratorio CAD. Ha approfondito temi di meccanica analitica, meccanica statistica, analisi numerica, elaborazione del segnale, statistica, c++, elettronica analogica a basso rumore, misure elettriche, tarature.
Il Dott. Gelao è co-autore di circa 50 pubblicazioni su rivista e atti di congresso internazionali.
Si interessa inoltre di relativita', topologia, fisica dei materia, microcontrollori, musica, balli popolari, sviluppo equo, diritti umani e ecologia.

Roberto Marani, nato a Trani (BA) il 27.03.1985, si è laureato in Ingegneria Elettronica il 20.07.2006 presso il Politecnico di Bari con la votazione di 110/110 e lode. Ha conseguito in data 08/10/2008 la laurea Specialistica in Ingegneria Elettronica con votazione 110/110 e lode presso il Politecnico di Bari, dove in data 13/04/2012 ha conseguito il titolo di Dottore di Ricerca in Ingegneria Elettronica.
Durante gli anni universitari ha collaborato con il Laboratorio di Dispositivi Elettronici del Politecnico di Bari, svolgendo ricerche nell’ambito del progetto di sistemi elettronici per il monitoraggio di parametri biochimici, della realizzazione e test di sistemi elettronici nanometrici e FET su nanotubi di carbonio.
Attualmente è Ricercatore III livello del Consiglio Nazionale delle Ricerche, presso l’Istituto di Sistemi e Tecnologie Industriali Intelligenti per il Manifatturiero Avanzato (STIIMA) di Bari, dove si occupa di creazione di modelli 3D mediante lo sviluppo di soluzioni innovative basate sule tecniche di triangolazione laser, del progetto e sviluppo di sistemi per il monitoraggio in linea dei processi produttivi e dei beni prodotti, dell’ elaborazione di immagini terrestri per l’individuazione di tracce archeologiche, dello studio di modelli analitici per la stima del moto di veicoli autonomi e dell’interfacciamento di componenti hardware attive per il sensing e l’elaborazione di dati ad alta velocità.
Il Dott. Marani è autore di 1 libro internazionale e di oltre 180 articoli, apparsi su Riviste Internazionali e presentati a Congressi Internazionali.

Roberto Diana si è laureato in Ingegneria Elettronica nel 1996 presso il Politecnico di Bari, ed ha conseguito il titolo di Dottore di Ricerca in Ingegneria Elettronica presso lo stesso Politecnico di Bari nel 2001.

La sua attività di ricerca ha riguardato lo studio di sensori su fibra ottica, di dispositivi fotonici a banda proibita, dei dispositivi elettronici basati su nanotubi di carbonio e la modellizzazione di effetti termici. Si è inoltre occupato della realizzazione di guide d'onda dielettriche mediante scambio protonico. Ha svolto attività didattico-seminariale in Optoelettronica, Elettronica dei sistemi digitali ed Elettronica analogica.

È stato titolare di un assegno di ricerca, di durata biennale, cofinanziato dall’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, sede di Bari. La ricerca ha riguardato lo studio di dispositivi optoelettronici ad alta velocità.

Vincitore del concorso ordinario a cattedra bandito con DM n. 354 del 10/8/1998, ha cominciato ad insegnare Fisica negli Istituti superiori nel 2002; ha ricoperto il ruolo di docente Esperto in numerosi progetti PON in ambito fisico, trattando temi complessi con tecniche didattiche laboratoriali.

Dal 2004 al 2019 ha ricoperto, parallelamente all’attività di insegnante di scuola media di secondo grado, il ruolo di docente a contratto di “Abilità Informatiche per Giuristi” presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli Studi “Aldo Moro” di Bari. I suoi interessi didattici in ambito accademico sono stati il diritto d’autore e il software open-source, i sistemi crittografici, la firma digitale, la posta PEC e la ricerca documentale su banche dati giuridiche.

È risultato vincitore della procedura concorsuale nazionale bandita con DDG n. 1259 del 23/11/2017 per il reclutamento di dirigenti scolastici.

Dal 1° settembre ricopre il ruolo di Dirigente scolastico presso l’Istituto Comprensivo “Aldo Moro” di Solbiate Olona (Va).

Il prof. Diana è autore e co-autore di 2 libri e di circa 40 pubblicazioni su rivista e atti di congresso internazionali e nazionali.